Standard Border Collie

 

Italian Champion Pukawidgee Warregai “Harry”

Italian Champion Pukawidgee Warregai “Harry”

STANDARD FCI n.297 del 24 agosto 1988

Aspetto Generale: Cane ben proporzionato; la nobiltà, l’eleganza e l’equilibrio perfetto della silhouette armoniosa si combinano con una struttura sufficiente a dare una impressione di resistenza. L’assoluta mancanza di armonia, così come l’assoluta mancanza di sostanza, sono da evitare.

Caratteristiche: Cane da pastore tenace, lavoratore e molto docile.

Temperamento: Ardente, vigile, ricettivo e intelligente. Nè diffidente nè aggressivo.

Testa e cranio: Cranio abbastanza largo. L’occipite non è pronunciato. Le guance non sono piene nè arrotondate. Il muso, che si assottiglia all’estremità, è moderatamente corto e forte; il cranio e la canna nasale sono approssimativamente della stessa lunghezza. Lo stop è ben marcato. Il tartufo è nero, ad eccezione dei soggetti con mantello marrone (cioccolato) nei quali può essere bruno. Se il mantello e blu, il tartufo deve essere di color ardesia. Le narici sono ben sviluppate.

Occhi: Gli occhi sono ben distanziati, di forma ovale, di grandezza media e di colore bruno, ad esclusione dei soggetti merle nei quali è ammesso che uno o entrambi gli occhi siano blu, in parte o completamente. L’espressione è viva, sveglia e intelligente.

Story Rex Celebrity Skin "Bree"

Story Rex Celebrity Skin "Bree"

Orecchie: Le orecchie sono di dimensioni e consistenza media, ben distanziate, portate diritte o semi erette e attente al minimo rumore.

Mascella: I denti e le mascelle sono forti e presentano un’articolazione a forbice perfetta, regolare e completa: vale a dire che gli incisivi superiori si sovrappongono agli inferiori con uno stretto contatto e sono impiantati a squadra rispetto alla mascella.

Collo: L’incollatura è di buona lunghezza, forte e muscolosa, leggermente arcuata e va allargandosi verso le spalle.

Anteriore: Visti di fronte, gli arti anteriori sono paralleli. Visti di profilo, i metacarpi sono leggermente obliqui. L’ossatura è forte ma non pesante. Le spalle sono ben inclinate. I gomiti sono stretti contro il corpo.

Corpo: Di aspetto atletico. Le costole sono ben cerchiate; il torace è ben disceso e piuttosto largo. Il rene è ben disceso e muscoloso. L’addome non risale al livello del rene. La lunghezza del corpo è leggermente superiore all’altezza al garrese.

Posteriore: Il posteriore è largo e muscoloso; il suo profilo discende aggraziato verso l’attaccatura della coda. Le cosce sono lunghe, larghe e muscolose; il ginocchio è ben angolato; i garretti sono forti e ben discesi. Dal garretto al piede i posteriori devono avere una buona ossatura e, visti da dietro, sono paralleli.

Piedi: Di ferma ovale. I polpastrelli sono spessi, forti e sani. Le dita sono arcuate e chiuse.
Le unghie sono corte e forti.

Coda: Moderatamente lunga. L’ultima vertebra deve raggiungere almeno il garretto; attaccata bassa, ben fornita di pelo, termina con una curva verso l’alto, completando la grazia della silhouette e l’armonia del cane. La coda può essere sollevata quando il cane è in azione, ma mai essere portata sulla schiena.

Andatura: L’andatura è sciolta, regolare e agile, i piedi si sollevano minimamente. Essa dà l’impressione che il cane sia in grado di muoversi a passi furtivi e molto rapidamente.

Pelo: Vi sono due varietà: moderatamente lungo e corto. Nelle due varietà il pelo è fitto, di media consistenza, e il sottopelo morbido e compatto, a formare un buona protezione contro le intemperie.
Nella varietà a pelo mediamente lungo, i peli abbondanti formano una criniera, dei pantaloni e una coda da volpe (spazzola). Il pelo deve essere corto e liscio sul muso, sulle orecchie, sugli arti anteriori (ad esclusione delle frange), sugli arti posteriori, dai garretti alle zampe.

Colore: Tutti i colori sono ammessi. Il bianco non deve mai dominare.

Altezza: Altezza ideale: maschi 53 cm; femmine un pò meno.

Difetti: Tutto quanto si allontana da quanto sopra riportato deve essere considerato come un difetto, che verrà penalizzato in funzione della sua gravità.

Nota: I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale e ben discesi nello scroto.